Alluce valgo

ALLUCE VALGO

RICHIEDI INFORMAZIONI

L’alluce valgo è la progressiva deviazione dell’alluce verso le dita piccole associata al contemporaneo spostamento del primo osso metatarsale verso la parte interna del piede. Questo crea una fastidiosa sporgenza alla base del dito caratterizzata da un forte dolore capace di impedire di camminare. La pelle e i tessuti che ricoprono questa sporgenza, possono infiammarsi dando origine alla cosiddetta borsite. Quando il dolore risulta troppo forte, visto che si tratta di una patologia posturale che non regredisce ma che si acutizza con il tempo, si ha la necessità di intervenire attraverso un’operazione correttiva.

Le Cliniche Dorsay sono specializzate nell’operare l’Alluce Valgo con l’obiettivo di risolvere la patologia ma anche il difetto che l’ha originata.

Dopo aver effettuato un’analisi posturale plantare in una Clinica Dorsay ed aver identificato il difetto posturale all’origine dell’Alluce Valgo, si procede con un intervento chirurgico non invasivo per rimuoverlo.

Grazie alla tecnica percutanea WOS attuata con esperienza dai chirurghi Dorsay, l’operazione risulta mininvasiva in quanto ideata per non lasciare segni evidenti e ridurre il dolore postoperatorio.

In seguito all’operazione si interviene con una terapia posturale correttiva per correggere il difetto posturale originale con l’obiettivo di evitare future recidive.

DOMANDE FREQUENTI

Cos’è l’alluce valgo?

L’alluce valgo è una patologia del piede, tra le più diffuse e fastidiose. Si tratta di una deviazione dell’alluce che, spostandosi verso le dita più piccole, crea una deformità nella parte anteriore del piede.

Quali sono le cause dell’alluce valgo?

Riconoscere un alluce valgo è semplice, meno semplice è scoprirne le cause. Si è sempre data la colpa all’uso di scarpe troppo strette o tacchi molto alti. Queste possono essere delle concause ma i veri motivi risiedono nel cattivo appoggio del piede che, associato a fattori interni, predisponenti, causa la patologia. Familiarità in primo luogo ma anche qualità dei tessuti, dei tendini, delle capsule articolari fanno il resto.

Quali problematiche comporta l’alluce valgo se decido di non operarmi?

L’alluce valgo è una patologia lenta e progressiva che non smette mai di peggiorare. Più si aspetta, maggiore è il danno che si viene a creare. Se uno decide di non operarsi, deve sapere che, più lascia danneggiare il piede, più l’intervento futuro sarà complicato. Se trascurato inoltre, si verranno progressivamente a creare altre patologie all’interno del piede, come le dita a martello e la metatarsalgia.
Camminare e indossare calzature, diventerà un vero supplizio. Non è quindi solo una questione estetica ma soprattutto funzionale.

Perché la gente è diffidente nell’operare l’alluce valgo?

C’è molta diffidenza intorno a questo tipo di operazione. Tre sono i fattori che spaventano le persone e le allontanano dal tavolo operatorio: il dolore intenso, l’uso di mezzi di sintesi (fili, placche, viti) e la recidiva, ovvero la possibilità che il problema si ripresenti. Tutti descrivono questa esperienza, o per averla affrontata, o per conoscenza indiretta, come molto complicata. Questo è stato ed è ancora legato quasi sempre alla cosiddetta chirurgia tradizionale.
Oggi, grazie all’avvento della chirurgia mininvasiva e alla percutanea in particolare, questo non è più così.

Tutori e plantari sono una cura efficace per l’alluce valgo?

Molte persone cercano di riequilibrare il disallineamento dell’alluce valgo utilizzando dei piccoli dispositivi ortesici. I tutori agendo direttamente sull’alluce inclinato non sono risolutivi. Riducono il dolore, ma appena tolti, il problema si ripresenta. Questo perché non lavorano sull’appoggio plantare che è l’origine del problema. I plantari invece, bilanciando l’errata postura, possono almeno in una fase iniziale, ridurre il peggioramento del quadro clinico, ma non eliminarlo.
Diventano invece fondamentali in un percorso riabilitativo completo come il Protocollo Dorsay, in quanto vengono utilizzati successivamente all’operazione per correggere il difetto posturale che ha originato la patologia.

Perché operare l’alluce valgo?

L’alluce valgo, essendo un disallineamento delle componenti ossee, ha come unico rimedio definitivo l’intervento chirurgico. Esistono tante tecniche per correggere l’alluce valgo: le tecniche tradizionali e la tecnica percutanea mininvasiva.

Cos’è la tecnica percutanea mininvasiva utilizzata dai Chirurghi Dorsay?

La tecnica percutanea è una tecnica mininvasiva ideata per curare l’alluce valgo senza mezzi di sintesi come viti o placche, riducendo segni evidenti e il dolore postoperatorio.

La tecnica percutanea è migliore di un’operazione tradizionale?

L’intervento che viene effettuato è praticamente identico, quindi il risultato finale dal punto di vista risolutivo è lo stesso. I vantaggi della tecnica percutanea sono legati alla mininvasività di questo tipo di intervento. Grazie all’utilizzo di specifici strumenti all’avanguardia, permette di effettuare la stessa operazione ma attraverso dei piccoli forellini. Questo porta ad una serie di pratici vantaggi:

  • l’aspetto estetico del piede non viene intaccato. Andando ad eseguire l’operazione tramite piccoli fori non ci sono incisioni né ferite più o meno ampie;
  • l’impatto dal punto di vista chirurgico è molto lieve, non essendoci fili, placche, viti o chiodi;
  • mezz’ora dopo l’intervento, grazie ad un’apposita fasciatura e calzatura, il paziente può già camminare senza l’utilizzo di stampelle;
  • il rischio di infezioni è minimo, vista l’assenza di tagli;
  • il dolore, che è sempre stato il principale freno dei pazienti, è ridotto quasi a zero.
Se mi opero con Dorsay, cosa succede dopo l’intervento? Per quanti mesi dovrò stare ferma?

Mezz’ora dopo l’intervento la paziente è già in grado di camminare con l’utilizzo di una scarpa pensata appositamente la Walk5 Percutanea, senza l’utilizzo di stampelle. La calzatura dovrà essere indossata per un periodo che va dai 35 ai 40 giorni dopo i quali, si comincia nuovamente ad indossare scarpe comuni. Successivamente si procederà con una terapia posturale correttiva tramite i Dorsay POP, degli speciali plantari che interverranno nella rimozione del difetto posturale originale cercando di minimizzare il rischio di una futura recidiva.

Perché scegliere Dorsay per curare l’alluce valgo?

Le Cliniche Dorsay sono specializzate nel risolvere le principali patologie del piede grazie ad un protocollo d’intervento completo che prevede: l’analisi dell’origine della patologia; l’intervento chirurgico mininvasivo; la riabilitazione con correzione posturale per evitare recidive.

Torna in cima